DETTAGLIO NEWS TORNA ALL'ELENCO

29/04/2014 → Sicurezza e controlli nei cantieri edili:Costruttori, Sindacati ed Enti Bilaterali chiedono l'apertura di un tavolo al Prefetto.


"La crisi economica rende fertile il terreno del LAVORO nero nel mondo dell'edilizia con la conseguenza di un aumento dell'incidenza degli infortuni sul LAVORO e delle morti bianche. Urgono misure forti per contrastare questi fenomeni che hanno ormai assunto dimensioni preoccupanti".brbrLe associazioni dei costruttori, i sindacati di categoria e gli enti paritetici del settore edile (Cepime e Panormedil-Cpt) chiedono con una lettera al prefetto di PALERMO Francesca Cannizzo l'apertura di un tavolo d'emergenza in cui individuare misure straordinarie per fronteggiare l'emergenza sicurezza nei cantieri edili che soffre, a causa della crisi economica e della drastica riduzione di risorse pubbliche, anche la paralisi dell'intero sistema di controlli (Ispettorato del LAVORO, Spresal e Nil). brbr"Le organizzazioni che rappresentano sia le imprese del settore, sia i lavoratori, - si legge nella lettera indirizzata al prefetto di PALERMO – alla luce di questa emergenza ritengono che non si può più stare con le mani in mano ad aspettare l'ennesimo incidente. Qualcosa deve essere fatta per contrastare il LAVORO illegale e tutelare la vita dei lavoratori. Nei mesi scorsi sono stati sottoscritti diversi protocolli tra soggetti istituzionali, organizzazioni imprenditoriali e sindacati dei lavoratori del settore delle costruzioni, non ultimo quello con Comune di PALERMO, e diverse azioni e proposte sono state messe in campo, anche con il coinvolgimento degli Enti Paritetici del settore edile (Cassa edile e Panormedil-Cpt) che istituzionalmente, da oltre 50 anni al servizio delle imprese e dei lavoratori, si occupano di regolarità contributiva, formazione e sicurezza nei cantieri. Ma tutto ciò, per essere efficace, necessita di una maggiore condivisione degli obiettivi con gli altri soggetti preposti alla prevenzione e alla vigilanza e di un quadro istituzionale di riferimento". brbr"Per tutto questo – conclude la lettera – chiediamo a Sue Eccellenza il Prefetto di PALERMO, quale garante della legalità sul territorio, di essere convocati per poter affrontare le questioni della sicurezza del LAVORO e dei controlli, attivando un'azione di coordinamento tra le istituzioni e le parti sociali del territorio e di sensibilizzazione dei cittadini".brbr
how to catch a cheat adventureswithtravisandpresley.com dating for married people

Visualizza Documento